Salvataggio MIMMI

 

SERVIZI FOTOGRAFICI di Maurizio De Giorgis e Alexandra Schileo su ALBUM FOTO

Mimmi una bellissima e affettuosa gattina un mese fa è stata abbandonata, come in precedenza altri suoi simili, alle porte del borgo. Alcuni di loro hanno la fortuna di essere adottati mentre altri rimangono orfani ma, anche senza un giaciglio fisso, possono contare sulle cure di alcuni abitanti. Mimmi, come Lemur

e Marcello

è stata raccolta da Stefania Massafra la proprietaria del Ristorante Pironcelli

Da circa una settima però di lei non c’erano più tracce sino a ieri quando, da alcuni alberi nella radura frontale al ristorante, provenivano miagolii. La gattina si era arrampicata, probabilmente, per sfuggire all’assalto del solo e unico pericolo presente in paese: i “soliti e noti cani” che in passeggiata mattutina transitano davanti al ristorante. Stefania

ed alcuni amici prontamente accorsi, nonostante i ripetuti tentativi, non sono riusciti a recuperarla, era salita troppo in alto e non accennava a scendere, l’unica cosa da fare era chiedere l’aiuto dei VIGILI DEL FUOCO. Ed oggi a mezzogiorno alcuni Pompieri, giunti da Sarzana, sono intervenuti ma senza successo: “il recupero troppo difficoltoso”, la vita di Mimmi sembrava segnata…… Ma chi ama gli animali non può restare insensibile e così, dopo una giornata di duro lavoro, Gianni Blandi con l’assistenza di Maurizio De Giorgis, Davide De Vincenti, Massimo Castronovi (ed il sostegno morale di altri abitanti) dopo aver valutato la situazione, anche se con sole attrezzature di fortuna, si è inerpicato sul lungo tronco salvando Mimmi da un triste destino! Dopo una settimana la gattina è apparsa disidratata e denutrita ma ad attenderla una ciotola d’acqua

un piatto di pappa

e tante coccole da Stefania

e dagli amici. Grazie Gianni

 

 

 

 

La legge n. 23 del 2000 stabilisce che i Comuni Liguri devono censire ed assistere le COM,UNITA’ DEI GATTI RANDAGI,il Comune di Ameglia non si uniforma alle disposizioni

-Nonostante esposti e denunce per gatti “liberi” deceduti, a causa di aggressioni di cani, e persone morsicate non vengono prese iniziative a tutela della Collettività

2 risposte a “Salvataggio MIMMI

  1. Una storia bellissima, vorrei conoscere più storie di voi abitanti di Montemarcello, vorrei conoscervi di persona per esprimere riconoscenza per la cura che avete in ogni dettaglio del vostro borgo e ogni anno porto con me a casa fotografie meravigliose che pubblico sul mio stream di Flickr.
    Alberto

  2. Grazie Alberto,
    questo “magico” luogo cattura anima e spirito e la natura ha il sopravvento su tutto e tutti anche su quelli che tentano di deturparla.
    Nei giorni scorsi alcuni “gnomi del bosco” hanno iniziato a ripulire il punto panoramico e……chissà che, molto presto, anche
    le scritte sui muri svaniscano!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...