4/4/2012 I Sepolcri della Settimana Santa

Ai riti previsti dalla liturgia si accompagnano quelli che nel corso dei secoli la pietà del popolo cristiano ha adottato per rievocare i momenti più significativi della passione umana di CRISTO, vero Uomo e vero DIO. Per la sincerità di tali espressioni religiose la CHIESA CATTOLICA approva e consente lo svolgimento di queste celebrazioni, in quanto contribuiscono a rinsaldare e tramandare la FEDE CRISTIANA. In tutto il mondo cattolico, la tradizione popolare della SETTIMANA SANTA è ricchissima di canti, poemi, raffigurazioni e rievocazioni sceniche della PASSIONE DI GESU’, che spesso affondano le loro radici fin dai primi secoli del CRISTIANESIMO. Fra le più particolari e suggestive, il mercoledì sera, l’allestimento dei “SEPOLCRI”  (La parola SEPOLCRI appartiene al linguaggio popolare, la vera denominazione è: ALTARE DELLA REPOSIZIONE, cioè altare dove viene adorato GESU’ EUCARESTIA, il fatto di adornare l’altare con fiori e candele ha favorito nei fedeli l’idea del sepolcro) ed  il velo che ricopre l’ALTARE MAGGIORE della chiesa di SAN PIETRO APOSTOLO di MONTEMARCELLO è davvero PREZIOSO ED UNICO. 

                                                                                             Foto del 22-4-1962

                                                      

4-4-2012 Il bellissimo allestimento e le foto di Rosanna Fabiano

 

(Dai ricordi di NEDO GONZALES nipote di DON LORENZO e della zia GINA)

Il grande velo di tulle ricamato dalla GINA, sorella di DON LORENZO (Parroco dal 1947al 1964)  su disegno dello stesso DON, raffigurava teste di ANGIOLETTI, COLOMBE ed  il CALICE. La GINA aveva seguito il bozzetto, applicandoci sopra delle  paillettes,  perline piatte e rotonde forate e dorate, che facevano risaltare le immagini.

La  GINA era molto creativa: da giovane, quando viveva a Spezia, faceva la modista di “cappellini per signora” a gran parte delle mogli degli Ufficiali della Marina Militare.

Un giorno venne a trovare lo zio ZOE FONTANA (dell’omonimo ATELIER con le SORELLE) che regalò un grande pezzo di stoffa per la Chiesa. e noi pensiamo fosse proprio quello che è servito per il SEPOLCRO.

(Un particolare ringraziamento a Nedo Gonzales per le foto tratte dall’album di famiglia)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...